Volete diventare soci?

Se avete domande o richieste contattateci direttamente 

Cell. 339.2503218 Carotenuto

        347.8144607  Russo 

o compilando il modulo online.

 

SEI IL VISITATORE N.

L’identità del donatore, sia esso italiano od estero, deve essere protetta per garantirne l’anonimato nei confronti del paziente. Tale tutela deve anche impedire a terzi, estranei al processo di ricerca, selezione, raccolta ed impiego delle CSE, di associare il donatore al ricevente. L’identità del donatore, pertanto, deve essere nota soltanto al personale sanitario che durante le varie procedure ha necessità di conoscerla.                                                                     Il trattamento con gli strumenti elettronici dei dati anagrafici e genetici del donatore (situati in archivi separati) avvengono in locali protetti e accessibili solamente a personale autorizzato e qualificato del Centro Donatori e/o Registro Regionale e l’accesso è, comunque, precluso a qualsiasi persona che abbia un parente o un amico in ricerca attiva. In tutte le procedure di ricerca o in ogni altra comunicazione inerente le procedure di ricerca, nei limiti strettamente pertinenti agli obblighi, ai compiti e alle finalità del trattamento, avviene in forma circoscritta vale a dire i dati anagrafici sono sostituiti da un codice identificativo e i dati sanitari sono riassunti in un giudizio di disponibilità o indisponibilità. I dati relativi alla tipizzazione HLA possono essere trasmessi al donatore nelle modalità previste dall’articolo 7 del D. Lgs. n° 196, 30 giugno 2003 e non possono essere usati per programmi diversi da quelli per i quali egli ha dato un esplicito consenso.                                               Il vincolo dell’anonimato è inestinguibile e, ai sensi del comma 3, art. 90 del D. Lgs. n° 196, 30 giugno 2003, deve essere mantenuto sia nei confronti del ricevente sia nei confronti di terzi.

Per maggiori informazioni consultare le pagine a lato.